“Imago”


di Angela Ragusa

Specchio di un lago
che di tumulti
increspi la quiete,
quando l’ immagine mia
rifletto sui tuoi occhi…

…e nulla ritorna alla vista
se non sembiante
di fantasma che sfuma,
tanto, dentro te,
impalpabile essenza
io sprofondo.