Il sosia di Pavarotti “principe”?


Nardini si candida al trono di Seborga

 

Al Festival di Sanremo è di casa. Ma questa volta, Gigi Nardini, noto soprattutto per essere il sosia di Luciano Pavarotti, in Liguria non ci è andato solo per presenziare alla kermesse musicale. Il 58enne “re del miele“, infatti, ha deciso di candidarsi alla successione al trono di Seborga, l’autoproclamato Principato alle spalle di Bordighera. Il posto è vacante dal 25 novembre, quando è mancato Giorgio I, al secolo Giorgio Carbone

Proprio sabato scate il termine per la presentazione delle candidature che, con quella di Nardini, salgono così a nove.

Gli altri otto sono Vincenzo Buscaglia, presidente della società di Salvamento di Sanremo, Marcello Menegatto, imprenditore di Seborga, il conte Alexander De Boturì (di origine americana), Secondo Messali, Guardia Giurata ed attuale ministro del Principato, il Principe Davide Pozzi Sacchi, di Santa Sofia, il regista Pepi Morgia, Michele imperiale, nobile e l’avvocato di Roma (con cittadinanza anche di Seborga), Alberto Romano, che è anche Segretario di Stato del Principato.

Soltanto quattro di loro vengono considerati con i giusti requisiti: Menegatto, Messali, Morgia e Imperiale. Nessuno di questi però aveva pensato di doversi difendere dal sosia di Pavarotti.

 fonte Tgcom