36esima maratonina Roma Ostia, la parola ai protagonisti: Meucci e Console tengono alte le attese per gli italiani


di Daniela Domenici

Al via questa mattina all’EUR 10.500 atleti provenienti da tutte le regioni d’Italia per partecipare alla 36esima Maratonina Roma Ostia, la 21 km con il più alto numero di iscritti.Ieri pomeriggio presentazione alla stampa della gara e dei principali protagonisti con l’intervento di un inossidabile Gianni Morandi che ha dichiarato: “E’ sempre bellissimo partecipare a questa gara. Vengo da Bologna con qualche acciacco ma pronto ed allenato. L’entusiasmo che mi dimostra la gente ogni volta che vengo a correre qui è davvero straordinario. Ringrazio tutti per l’affetto che mi dimostrano.”Per gli italiani le attese erano riposte su Rosalba Console, già vincitrice nel 2005, e su Daniele Meucci alla sua prima Roma Ostia. L’atleta della Fiamme Gialle ha corso tutta la gara in un testa a testa con la keniana Alice Timbilill che alla fine ha avuto la meglio sul traguardo, al terzo posto l’atleta francese Daunay.

Anche in campo maschile predominio degli atleti keniani ed etiopi: primi due keniani, il vincitore Peter Kimeli che ha vinto col tempo di 1h 1′ 51″, seguito da Rotich e dall’etiope Megersa, con un ottimo Cosimo Coliandro, delle Fiamme Gialle, primo degli italiani e quarto assoluto, seguito, al quinto posto, da Daniele Meucci,  che corre per i colori dell’Esercito,  seguito da un altro atleta keniano.

Molti gli atleti disabili al via con le loro handybikes tra cui abbiamo riconosciuto l’ex campione di F1 Alex Zanardi.

In gara tra i tanti appassionati di corsa anche alcuni parlamentari di Montecitorio, capitanati dall’on.le Lupi, che coglieranno l’occasione per raccogliere fondi a favore di Arcat, un’ associazione che si occupa del recupero di persone con problemi di alcoolismo, il Delegato allo Sport del Comune di Roma Alessandro Cochi che proverà a correre tutta la Roma Ostia  e Francesco Ghirelli, Direttore Generale del Comitato Organizzatore dei Mondiali di Volley Italia 2010 che correrà con una maglia speciale dedicata ai Campionati organizzati dal 24 settembre al 10 ottobre tra Milano, Firenze, Torino, Verona e Roma dove si disputerà la finalissima.

Roma e la 36esima maratonina Roma-Ostia 28 febbraio 2010


Domani avrà luogo la più partecipata maratonina d’Italia, la 36esima ROMA – OSTIA in cui correrà anche il marito della sottoscritta, in attesa di salutare Roma tra poche ore, pubblico questa splendida canzone dedicata, con amore, a Roma, intramontabile…

Il grande Renato Rascel interpreta “Arrivederci Roma” in un video d’epoca,  grazie Renatino…

http://video.libero.it/app/play?id=a616fad1457a4aca48f450338482e815

11 maratonina “Città di Arezzo”


Arezzo oggi è in festa: sta per iniziare l’11 maratonina “Città di Arezzo” all’interno della quale si correranno anche tre diversi campionati italiani: quello dei Vigili del Fuoco, quello di Medici e quello dei Farmacisti…davvero una bella festa dello sport !!!

Più di mille gli iscritti, 1080 per l’esattezza tra uomini e donne, provenienti da ogni parte d’Italia, a questa competizione, che sui pettorali ha due degli sponsors, la Mizuno (che ha fornito una tuta come pacco-gara per ogni atleta) e aruba.it e che si snoderà tra le vie cittadine.

Per quel che riguarda il Vigili del Fuoco sono presenti ben 35 compagnie da ogni parte della penisola con 185 atleti in gara, dato che ha fatto registrare un nuovo record; e ci hanno anche comunicato che dall’anno prossimo avranno un loro corpo nazionale, le Fiamme Rosse, che si andranno ad affiancare agli altri corpi “storici” come le Fiamme Gialle della Finanza e quelli della Polizia e dei Carabinieri.

E ora la cronaca della gara il cui percorso era caratterizzato da qualche pendenza che ha reso più competitiva la vittoria che è andata, per gli uomini, col tempo di 1.02.07, a un atleta etiope, Seboda Dibada Tala, che ha preceduto un gruppetto di altri 7 “colleghi” che hanno dominato tutta la gara, correndola sempre al comando, tutti di nazionalità etiope e keniana.

Anche la gara femminile è stata dominata da atlete africane; anche qui la vittoria è andata a un’etiope, Bekele Abelek, seguita da una keniana. Primo degli atleti italiani, al 9° posto, Domenico Ricatti e prima delle donne Paola Garinei.

Il campionato italiano dei VVFF, che avevano il pettorale di colore rosso, è stato vinto da Francesco Minerva che è anche il secondo degli atleti italiani arrivati al traguardo; quello dei medici, col pettorale giallo, da Rossano Altini e quello dei farmacisti, pettorale bianco, da Francesco Palermo.

Parallelamente alla maratonina si è corsa anche la gara sulla distanza dei 10 km che è stata vinta, per gli uomini, da Tommaso beati e per le donne da Michela Minciarelli.