Catania, guida turistica è… muta


Addetto visite al Palazzo Platamone

Quando la realtà supera la fantasia. C’è anche una guida muta per dare informazioni ai turisti che vogliono visitare Palazzo Platamone, di proprietà del Comune di Catania. L’uomo si esprime solo a gesti. La scoperta è stata fatta dall’assessore comunale alla Cultura. Il dipendente è stato assunto perché era nell’elenco dei disabili, si sono giustificati i dirigenti comunali. Così è stato destinato a fare da custode-guida. E’ stata il neoassessore comunale alla Cultura, la stilista Marella Ferrera, durante una visita al ristrutturato Palazzo nobiliare, noto anche come Palazzo della Cultura, a sollevare il caso. Il Palazzo Platamone è uno degli edifici storici del tardo medioevo di Catania, che ospita l’assessorato alla Cultura del Comune etneo, e diverse mostre di pittura. Nel suo cortile, denominato della Cultura, spesso sono organizzati frequentati incontri culturali, spettacoli e esposizioni d’arte. Il palazzo apparteneva alla illustre e ricca famiglia dei Platamuni che si distinse nel campo commerciale ma che ebbe anche importanti esponenti che primeggiarono nell’ambiente politico ed ecclesiastico.

fonte tgcom