Cultura: una nave di libri, al ‘varo’ la prima crociera letteraria italiana


Parte un bastimento carico, carico…di libri e scrittori. Tutto pronto per il ”varo” del grande evento culturale: la prima crociera all’insegna della scrittura e della lettura. Un evento unico nel suo genere, organizzato dal mensile Leggere:tutti e dalla compagnia di navigazione Grimaldi Lines. La Nave partira’ da Civitavecchia la sera del 21 aprile con un migliaio di appassionati del libro e numerosi scrittori. Approdera’ nella citta’ catalana il 22, in tempo utile per partecipare il 23 aprile, Giornata Mondiale del Libro, alla festa di San Giorgio i libri e le rose . Secondo la tradizione, nella festa di Sant Jordi l’uomo regala una rosa alla propria amata, la quale contraccambia con un libro. Barcellona si riempie cosi’ di rose e di libri, di scrittori e di poeti, che invadono ogni angolo della citta’ trasformandola in un enorme palcoscenico.

 Numerosi gli scrittori che saranno presenti sulla nave: tra questi Valerio Mieli, Valeria Parrella, Roberto Riccardi, Brunella Schisa, Beppe Sebaste,Franco Matteucci, Mario Geymonat. Anche la poesia avra’ un suo spazio in un pingpong di poeti italiani e catalani guidato da Ennio Cavalli. Nutrita anche la pattuglia degli scrittori spagnoli tra cui Maite Carranza, Paul Faner e Marc Pastor. Ma non solo cibo per la mente: Daniele Tirelli, guru dei consumi ed autore di numerosi libri, approfondira’ origini, contaminazioni e differenze tra gastronomia spagnola e italiana. Numerose saranno poi le degustazioni, ricche di specialita’ dei due paesi. Tra le tante, sul fronte delle bollicine si confronteranno Cava spagnolo e Spumante Italiano, sul fronte gastronomico Culatello di Zibello e Pata Negra.

Tante le aree apposite per i ”piccoli” ospiti: anche per loro iniziative ed attrazioni ad hoc. Ma saranno ovviamente i libri i protagonisti indiscussi: all’interno della nave, inoltre, sara’ disponibile un vastissimo book shop gestito dal gruppo Arion di Roma, aperto 24 ore su 24. Giunti a Barcellona, i libri saranno poi trasferiti in una sorta di isola Italiana sulle Ramblas, i celebri viali della citta’, cosi’ da realizzare un felice mix culturale italo-spagnolo. Il programma continuera’ nelle giornate del 23 e 24 aprile nelle sale dell’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona: qui gli scrittori incontreranno la numerosa comunita’ italiana di Barcellona.

fonte Adnkronos