Anche la Pennetta passa il primo turno del WTA di tennis di Dubai


di Daniela Domenici

E’ stata quasi una passeggiata per la nostra portabandiera, Flavia Pennetta, n°11 del ranking mondiale, il match che si è appena concluso contro l’ungherese Melinda Czink vinto dall’azzurra in 1h 08’ col punteggio finale di 6-4. 6-1 che la dice lunga su come siano andate le cose in campo.

Stesso numero di aces delle due giocatrici, 4 ciascuna, ma molti più double faults da parte dell’atleta ungherese: 5 a 1.

Il primo set è stato abbastanza equilibrato ma nel secondo Flavia Pennetta ha tirato un “affondo”, come si direbbe con un termine caro alla nostra fiorettista Vezzali (anche lei appena reduce da un trionfo ieri ai Campionati del Mondo), e con una serie di break points ha lasciato un solo game all’ungherese concludendo così il set sul 6 a 1 e vincendo il match che le fa passare il primo turno come poche ore fa ha fatto anche la Garbin; niente da fare invece per la Brianti.

Australian Open – Schiavone, Brianti e Garbin al 3° turno


Proseguono i successi dell’italtennis femminile agli Australian Open. Dopo Sara Errani e Roberta Vinci, accedono al terzo turno anche Francesca Schiavone, Alberta Brianti e Tathiana Garbin.

La Schiavo supera senza problemi il secondo turno, battendo in due set la francese Julie Coin. Un match mai in discussione per la tennista milanese, testa di serie numero 17, che si è imposta per 6-3, 6-4. Poco da dire sulla prova di Francesca che al terzo turno si troverà, invece, ad affrontare un’avverasria più ostica: la numero 10 del mondo Agnieszka Radwanska che ha battuto 6-0, 6-2 la russa Alla Kudryavtseva.

Grande successo anche della 33enne Tathiana Garbin che si è imposta in tre set sulla più giovane Yaroslava Shvedova. Non avrà la potenza della kazaka, ma Tax ha compensato con una grande intelligenza tattica e ha saputo sfruttare al meglio la sua esperienza. Dopo un primo set combattuto (perso 7-6), in cui l’azzurra ha sprecato molto e nel tie break, avanti 5-3. si è fatta rimontare e ha finito per cedere il parziale (tie break terminato 7-5), la Garbin ha iniziato a ingranare e per la Shvedova non c’è più stato nulla da fare. 6-2, 6-0 è il risultato degli ultimi due parziali a favore di Tx che strappa, così, il pass per il terzo turno, raggiungendo il suo miglior risultato. Ora troverà sul suo cammino la numero 7 del seeding, la bielorussa Viktoria Azarenka. non sarà facile ma ci proverà.

Di sicuro ci ha provato Alberta Brianti e i fatti le hanno dato ragione. L’azzurra, infatti, ha battuto in rimonta la ben più giovane e quotata Sabine Lisicki. La tedesca era partita alla grande nel primo set, rifilando un sonoro 6-2 alla parmense che, però, non si è persa d’animo e, complici alcuni errori gratuiti dell’avversaria, ha riportato in parità i set. 6-4, è il risultato del secondo parziale, a favore della Brianti che si gioca l’accesso al terzo turno nel terzo e decisivo set. L’azzurra è inarrestabile e lo dimostra nell’ultima frazione di gioco dove chiude i giochi 6-4 e conquista un risultato storico, accedendo al terzo turno dove affronterà la padrona di casa Samantha Stosur. I pronostici non sono dalla sua parte, ma l’australiana farà comunque bene a non sottovalutare Alberta.

da www.it.eurosport.yahoo.com