Serie C girone B Sicilia di calcio a 5 donne, penultima giornata del campionato


di Daniela Domenici

Si sono appena disputati gli incontri validi per la penultima giornata del girone di ritorno del campionato di serie C girone B Sicilia di calcio a 5 donne, incontri che sono stati anticipati di una settimana perché lo Sportland Augusta sarà impegnato da mercoledì prossimo a Pescara nella fase nazionale della Coppa Italia avendo vinto, lo scorso anno, la coppa Italia per la Sicilia.

L’ultima giornata del campionato, della “regular season”, verrà quindi giocata regolarmente il prossimo 21 marzo e l’11 aprile inizieranno gli incontri per i play-off che quest’anno verranno disputati non più dalle prime 4 squadre classificate ma dalle prime 8.

Oggi abbiamo seguito la partita tra il Misterbianco, quarto in classifica a 28 punti, e lo Sportland Augusta, secondo a 39, a un solo punto dalla prima, il Fiamma Rossa di Messina; nel girone di andata è stato lo Sportland Augusta a capeggiare la classifica fino all’incontro decisivo proprio con il Fiamma Rossa che li ha fatti retrocedere al secondo posto, mantenuto per tutto il girone di ritorno, con un solo punto di distacco.

Il campo di gioco si presentava assolutamente impraticabile per la pioggia insistente e abbondante accompagnata da un forte vento, l’arbitro ha però deciso, dietro forti pressioni della squadra del Misterbianco, di far giocare l’incontro che è quindi iniziato con una decina di muniti di ritardo.

Lo Sportland Augusta è sceso in campo con la sua formazione tipo: Oriana Pennuto tra i pali, Simona Di Grusa capitano, e poi Stefania Guglielmino, Simona Guardo e Rita Lucaselli.

Nonostante le condizioni proibitive del campo lo Sportland si mette subito in luce, l’allenatore Abate effettua qualche sostituzione e al 15’ arriva il primo dei 4 goals segnati da Guglielmino, il suo poker d’assi, oggi sono state tutte sue le marcature della squadra augustana.

Quasi in chiusura di primo tempo Guglielmino segna il suo secondo goal con uno splendido pallonetto, dopo un’azione solitaria, su assist di Di Grusa.

Lo Sportland Augusta entra in campo, nel secondo tempo, con la stessa formazione del primo.

Nessuna azione di un certo rilievo fino al 10’ quando Guglielmino centra la sua terza marcatura con un goal di forza, cercato con caparbietà, e subito dopo quarto e ultimo goal per la squadra di Augusta, sempre della Guglemino che completa, come detto, il suo poker.

Nel secondo tempo nessuna sostituzione nelle fila dello Sportland, la squadra si è dimostrata molto compatta e motivata non lasciandosi sfuggire neanche un pallone nonostante la pioggia battente e le sferzate di vento gelido che hanno ridotto il campo a un pantano.

Purtroppo due note negative: l’arbitro è stato costretto a espellere prima l’allenatore e poi una giocatrice del Misterbianco per comportamento assolutamente scorretto nei suoi riguardi fatto di parolacce e minacce: peccato dover assistere a queste scene così poco sportive.

Negli ultimi minuti del secondo tempo due goals del Misterbianco che non inficiano il risultato finale: Sportland Augusta batte Misterbianco 4 a 2.

Sport in rosa: calcio a 5 femminile ad Augusta


di Daniela Domenici

Vogliamo dare spazio a una realtà sportiva femminile di Augusta di cui seguiremo il prosieguo di campionato fornendovi un resoconto dettagliato degli incontri: è la A.S.D Sportland Augusta che milita in serie C regionale e occupa attualmente il secondo posto in classifica.

E’ composta da 16 ragazze, di età compresa tra i 17 e i 37 anni, tre di loro giocano in porta, sono tutte di Augusta eccetto due di Siracusa. I loro allenatori sono Franco Abate e Giuseppe D’Angelo, quest’ultimo si occupa della preparazione delle tre ragazze in porta.

Due di queste atlete, Marina Salemi e Simona Guardo, sono state convocate per partecipare alle rappresentativa siciliana di calcio a 5 per ragazze sotto i 25 anni a Palermo per uno stage nel prossimo fine settimana.

Il 27 dicembre scorso a Piazza Armerina l’A.S.D Sportland, dopo aver superato le fasi eliminatorie ed essere in quel momento prima in classifica nel girone A, ha incontrato e sconfitto, col punteggio di 2 a 1, la squadra del Trinacria Palermo, favoritissima, prima del girone B a punteggio pieno, vincendo così la Coppa Italia che, per la prima volta, è approdata ad Augusta.

Questa squadra è nata quattro anni fa e deve fare i conti con un altro “team” cittadino, la Mangesa, con cui tra un mesetto ci sarà nuovamente il derby casalingo che, negli anni, è stato appannaggio, a turno, di entrambe le compagini.