C’era una volta


notte di fiabadi Angela Ragusa

Di ceppi ardenti

profuma questa notte,

aria di antico

di un lontano paese.

Profuma di fiaba…

di ricordi bambini…

di stelle comete e fate turchine…

Storie di lupi o forse di pupi,

di una nonna un po’ strana

o del senno perduto.

Casette piccine dai camini picciò…

Ed elfi,gnomi e nani

e foreste incantate dai fiori parlanti

una strega e una mela..

un principe e  un bacio

mongolfiere in viaggio…

 “E vissero felici e contenti…”