“Come potrebbe essere un prete in una prigione” di Giovanni Farina dal carcere di Siano Catanzaro


Un confessore di uomini condannati che invecchiano insieme, a molti di loro che cosa può consolare, che anima può salvare..

…unità di pietra…

non sente più la crocifissione, il fuoco che brucia.

Che cosa mi ha detto quest’uomo di suo? Nulla di sofferto che venisse dal suo cuore la mio…nulla di suo per me…

E pio recita una lezione ripetuta chissà quante volte, un tema dimenticato a forza d’essere saputo.

Non si può avere il paradiso nel cuore tra le mura di una prigione.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...