“Amami” di Giovanni Farina dal carcere di Siano Catanzaro


“…ti invio una delle mie poesie, scritta anche in inglese. Non scrivo solo poesie di ricordi tristi…” Giovanni

Amami

senza l’ansia

del tuo tormento

non aspettare

la tua notte.

Avvolgimi

col vestito dell’amore

fammi entrare

nei tuoi occhi

e toccare

ciò che non si misura

e non svanisce

in lontananza.

Il vento

ne canti la vita

e come polline

voli in terre feconde.

Love me

without the anxiety

of your torment

do not wait

for your night.

Wrap me

in the clothing of love

let me enter

your eyes

and touch

what is not measured

and does not vanish

in the distance.

The wind

sing its life

and like pollen

fly to fecund earth.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...