RomaFictionFest 2010 rinnova l’impegno per l’accessibilità


Sottotitoli, audio-descrizioni, interpreti della lingua italiana dei segni, bus navetta per le persone disabili e una raccolta fondi per l’Africa. Torna nella capitale uno dei più importanti festival internazionali dedicati alla fiction tv, da lunedì 5 a sabato 10 luglio 2010

roma fiction fest

ROMA – Sottotitoli, audio-descrizioni, interpreti della lingua italiana dei segni a disposizione per dare informazioni alle persone sorde, bus navetta per le persone disabili e una raccolta fondi per l’Africa. Dal 5 al 10 luglio il RomaFictionFest 2010 rinnova l’impegno per l’accessibilità e la solidarietà. E allora, grazie alla collaborazione di Blindsight Project, Consequenze e Sub-Ti, proprio tutti potranno scoprire in anteprima molte delle fiction che andranno in onda nella prossima stagione televisiva, da “Tutti pazzi per amore” alla quarta serie di “L’ispettore Coliandro”. E se Veronica Pivetti sarà la madrina di questa nuova edizione del festival, ospiti d’eccezione saranno invece Andy Garcia, che riceverà l’Artistic excellence award e sarà protagonista di una delle masterclass in programma, e LL Cool J, il rapper protagonista di “Ncis: Los Angeles”.

Le proiezioni accessibili si terranno tutte nella sala 10 del cinema Adriano di piazza Cavour, mentre chi vorrà partecipare alla raccolta fondi “Un gol per l’Africa” – donando 2 euro a sostegno dei progetti di educazione e formazione di Amref e Unicef – potrà inviare, dal 9 giugno fino all’11 luglio, un sms al 45503 dai cellulari Tim, Vodafone, Wind, 3 e Coop Voce oppure telefonare allo stesso numero da rete fissa di Telecom Italia. L’assessorato per le Politiche sociali della provincia di Roma metterà poi a disposizione delle persone disabili il servizio di trasporto “AmicoBus” per raggiungere la multisala. Chi vorrà usufruire della navetta, al costo di 5 euro a viaggio per persona esclusi gli accompagnatori, dovrà inviare per e-mail a info@blindsight.eu, minimo 5 giorni prima dell’inizio della manifestazione, i propri dati anagrafici (nome, cognome, data e luogo di nascita, domicilio), l’itinerario e gli orari richiesti (incluso il viaggio di ritorno), i propri recapiti telefonici o di posta elettronica, il tipo di disabilità e l’eventuale presenza di un accompagnatore. L’accesso al RomaFictionfest 2010 invece è gratuito per le persone disabili. Per saperne di più sull’accessibilità http://blindsight.eu/, mentre per ogni altra informazione: http://www.romafictionfest.it/

da www.superabile.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...