Porcilaia (così era chiamata dai detenuti la cella liscia)


Appena ricevuta dal carcere di Spoleto, copiata e pubblicata

Nei gesti

e segni

sfoglio

le pagine

della vita

fra simboli

nei muri

leggo l’umanità

delle persone

che sono passate

ascolto

e vedo

le ombre

dei fantasmi

ormai liberi.

All’angolo della vita

dietro

un muro

dentro

uno specchio

mi cammino

addosso

e sento

le onde

dell’universo

dell’amore

e della vita…

Carmelo Musumeci (attualmente nel carcere di Spoleto) – cella di punizione – Nuoro 2004

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...