Augusta, la voce ai cittadini: pericolo pubblico


di Mimmo Di Franco

Oggi abbiamo incontrato una muta di circa 15-17 cani,nella foto solo 11,erano le 18 e andavano in direzione Piazza delle Grazie provenienti da via Roma.
E’ vergognoso che ci siano,di giorno, cani che attraversano indisturbati la città.
Non oso pensare se un bambino, da solo, cammini per la strada e spaventato cominci a urlare e a correre,quale sarebbe la reazione del branco.
E’ necessario e prioritario,risolvere definitivamente questo problema;l’abbiamo denunciato più volte. E’ un problema di sicurezza e incolumità dei cittadini.

Non  si può stare tranquilli incrociando un branco del genere.
Anziani, bambini o adulti devono essere liberi di muoversi,non possono andare in giro con la paura d’incappare in un pericolo del genere.
Di questo,bisognerebbe ringraziare i proprietari dei cani che non controllano le nascite e coloro che li abbandonano.
Qualcuno si è occupato di fare un censimento?

E’ in funzione un servizio di accalappiacani e di sterilizzazione degli animali.
Per risolvere il problema ci vuole una task force , la mancanza di soldi non può essere un alibi.
E’ urgente,necessario,doveroso,salvaguardare l’incolumità dei cittadini.

Una risposta a “Augusta, la voce ai cittadini: pericolo pubblico

  1. cara Dany, purtroppo devo confessarti che anche io con mio figlio Antonio abbiamo subbito l’attacco di almeno 8 cani randagi, no sò se te l’ho mai raccontato ma è stata un’avventura agghiacciante. Denunciai l’accaduto ai vigili urbani di Augusta senza essere preso minimamente in considerazione. Avevo parcheggiato la vettura in via Xifonia all’altezza di via Alabo difronte al mare, non mi ero accorto che due cani dormivano sotto la mia auto e quando aprii la portiera per far salire mio figlio i due animali spaventati ci assalirono richiamando l’attenzione di tutto il branco sdraiato sull’erba che non avevo nemmeno visto. Cervano di avventarsi e costretto ho dovuto reagire con pietre ed un bastone trovato vicino il cassonetto della spazzatura, in seguito calmato mio figlio sporsi denuncia telefonicamente dando nome e cognome, la risposta fu che non era di loro competenza. Adesso, tu mi conosci, non farei mai male ad un essere umano, figuriamoci a dei cani, non voglio che prendano drastiche soluzioni ma almeno allontanarli dal centro abitato sistemandoli in un luogo più consono. I cani di per se singolarmente sono innocui ma in gruppo creano branco e quando questo è impaurito può veramente essere letale per qualcuno sopratutto se bambino, non ne rimarrebbe traccia. Ciao Gianfranco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...