“Cielo e terra”


di Tiziana Mignosa

( Sulle note di Surrender di Omar Akram )
 
Morbido
è quel pendio
dove il pensiero si lascia catturare
e intanto il mondo ignaro si dimena fuori.
 
Vento sui crinali
respiro
fino in fondo all’anima
libertà che il gelo dell’inverno spazza via.
 
Attimi … come note
sole che mi veste
intrecci di silenzi pieni
e soffice tepore.
 
Cielo e terra
si fanno amici e amanti
mentre le mani
l’Amore fanno con i fili d’erba.
 
Delicati soffi sulle palpebre
socchiuse il sogno inseguono
profumi che catturano
primavera … si fa presto gioia sulla pelle.
 
Annunci

2 risposte a ““Cielo e terra”

  1. Vorrei avere delle ali per librare leggero, vorrei avere più tempo per sognare un dolce pensiero, vorrei avere una bella voce per cantare come sirene, arretire le menti e obligarle a credermi sincero, vorrei, vorrei e sempre vorrei ma qualcosa…….. forse un karma negativo mi ostacola in male e chi mi circonda non collabora. La collaborazione è costruire insieme un’idea, un progetto, un matrimonio di idee discordanti che all’unisono suonano come degli spari nella mia mente rimbombanti. Ciao Daniela, io non sono un grande Poeta ma ho comunque cercato di trasmetterti un pò di me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...