3° Memorial Filippo Raciti, Maratona Palermo-Catania – 02.04.2010


La Scuola Atletica “BERRADI 091” per mezzo del proprio Presidente, Agente Scelto del Corpo Forestale BERRADI Rachid, e l’Assistente Capo della Polizia di Stato VENTURA Placido, in servizio presso il X Reparto Mobile della Polizia di Stato di Catania, con il sostegno attivo del X Reparto Mobile Polstato e delle Questure di Catania e di Palermo, organizzano il “3° Memorial Filippo RACITI”  riproponendo, come nel febbraio 2009, una   maratona non competitiva a staffetta che unisce simbolicamente le due Città toccate dall’episodio di violenza del 2/2/2007, percorrendo un totale di 280 chilometri attraversando l’entroterra siciliano.

La manifestazione avrà inizio in data 02.04.2010 alle ore 08.30, con l’intervento della famiglia del Sostituto Commissario Filippo RACITI e dei rappresentanti della Polizia di Stato, delle Province di Catania e Palermo, del Comune di Palermo e delle Società di Calcio Palermo e Catania. Verrà accesa una fiaccola che gli atleti faranno arrivare fino all’interno del X Reparto Mobile della Polizia di Stato di Catania. Il gruppo di atleti sarà composto da podisti appartenenti alle diverse Forze di Polizia ed appartenenti alle Società Sportive di tutta la Sicilia che partendo da Palermo arriveranno a Catania in data 03.04.2010 alle ore 13.00, poco  prima dell’inizio dell’incontro di calcio Catania – Palermo, valido per la 17^ giornata di ritorno del campionato Italiano di calcio serie “A”.

La manifestazione procederà lungo strade Statali, Provinciali e Comunali sempre nel rispetto delle norme previste dal Codice della Strada e si svilupperà nel seguente modo:

– concentramento alle ore 08.30 in via Del Fante, presso lo Stadio Comunale delle Palme “Vito SCHIFANI”,  per la cerimonia d’inizio con le personalità sopradescritte. Alle ore 09.00 partenza del gruppo di atleti (nel nr. di 50 circa) direzione Comune di Ficarazzi;

– usciti dal centro abitato, (percorrendo: P.zza Leoni, viale Libertà, P.zza Politeama, Via E. Amari, via Crispi, via Cala, via Messina Marina), la carovana di 50 unità si ridurrà a 2 atleti;

– gli atleti saranno scortati da mezzi messi a disposizione dal X Reparto Mobile della Polizia di Stato di Catania, dai Vigili Urbani dei Comuni attraversati, dalla Polizia Provinciale e dalla Polizia Forestale di competenza.

Il viaggio per Catania proseguirà percorrendo le Strade Statali, Provinciali e Comunali attraversando i Comuni di: Palermo (SS113), Ficarazzi (SS113), Bagheria (SS113); Casteldaccia (SS113); Altavilla Milicia (SS113); Trabia (SS113); Termini Imerese (SS113); Cerda (SS120); Caltavuturo (SS120); Castellana Sicula (SS120); Bivio Madonnuzza (SS120); Petralia Sottana (SS20); Gangi (SS120); Nicosia (SS121); Agira (SS121); Regalbuto (SS121); Adrano (SP229-II); Biancavila (SP229-II); S. Maria di Licodia (SP229-II); Belpasso (SP56-I); Nicolosi; Pedara; Trecastagni; Viagrande; Aci Sant’Antonio; Acireale; Acicastello.

Giunti al Comune di Catania la carovana ritornerà di 50 unità circa e proseguirà fino a raggiungere la Sede del X Reparto Mobile della Polizia di Stato percorrendo: Piazza Ognina, viale Artale Alagona,  viale Ruggero di Lauria, Piazza Europa, Corso Italia.

La manifestazione si concluderà alle ore 13.00 del 03.04.2010 presso il X Reparto Mobile della Polizia di Stato con l’accensione  di un braciere  posto sotto l’albero di ulivo piantato in onore a Filippo, e gli atleti saranno accolti dai rappresentanti della Polizia di Stato, delle Province, dei Comuni di Catania e Palermo e delle Società di Calcio Catania e Palermo.

Studenti delle diverse Scuole della Provincia di Palermo, verranno invitati alla manifestazione per unirsi ad altri della Provincia di Catania. Gli stessi partiranno da Palermo la mattina del sabato 3 Aprile alle ore 07.30. Raggiungeranno la fiaccola ad Acireale alle ore 10.30 circa, per incontrarsi con i ragazzi Catanesi e trascorrere insieme e pacificamente il giorno del “Derby”. Successivamente saranno accompagnati presso la struttura del X Reparto Mobile dove verrà offerto loro il pranzo. Successivamente, tutti i partecipanti alla manifestazione, studenti ed atleti, saranno accolti presso la Sala Raciti ed assisteranno insieme alla visione dell’incontro di calcio.

I partecipanti, in quanto atleti, appartenenti alle Forze Armate e non, sentono il bisogno di dover organizzare una manifestazione sportiva di atletica non competitiva, che miri a commemorare la morte del collega Raciti e soprattutto a ricordare che lo sport non può essere collegato alla violenza, poiché esso è un mezzo d’unione di confronto culturale e di convivenza leale e pacifica. In questo modo, coinvolgendo anche le rispettive Province, Comuni e Società di calcio, si cerca di divulgare un messaggio di distensione e di promuovere un:

“TIFO CALOROSO MA MAI VIOLENTO”.

da www.atleticaberradi.it

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...