“Coltivare speranza”


Ricevo dalla mia ex comunità dell’Isolotto questo comunicato che volentieri pubblico:
Domenica 22 novembre nell’incontro comunitario che si svolgerà alle “baracche” dell’Isolotto Firenze alle 10,30 si socializzeranno esperienze, problemi e prospettive delle comunità di base insieme a Mario Campli e Marcello Vigli autori di Coltivare speranza, editrice Tracce di Pescara 2009. Uno dei temi da socializzare dovrà essere la solidarietà e l’intensificazione dei rapporti con la comunità di base delle Piagge.
 
“Comunità di base” più che un contenitore identitario è uno spirito, una brezza leggera, una modalità di esistenza e di relazioni che vive in una molteplicità di forme.
Coltivare speranza, descrive la vitalità densa di futuro di quel cammino che le Comunità di base portano avanti da quarant’anni. La lettura del libro scorre vivace come quella di un romanzo. E’ storia dalla parte dei deboli e dei piccoli. Soprattutto è storia nascente. Perché la nostra è un’epoca di grandi trasformazioni che le istituzioni ereditate dal passato non riescono più a rappresentare. Gli otri vecchi mostrano tutta la loro incapacità di fronte alla prorompente qualità vitale del vino nuovo. Non vanno certo gettati sconsideratamente. Ma intanto occorre incominciare a preparare la rappresentanza del nuovo. Non voglio dire che le comunità di base siano un otre nuovo. Ma certo sono parte di quella trama di tessuto nuovo che la vitalità della storia sta inesorabilmente tessendo sia a livello politico che ecclesiale.
 
                                                                       

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...