Freddi o empatici? Colpa del DNA


Freddi e chiusi come lo Scrooge di “Canto di Natale”, o al contrario empatici e sempre inclini a mettersi nei panni degli altri? La differenza è scritta nel Dna. Secondo uno studio americano, pubblicato su Pnas, esiste una variante genetica nel recettore dell’ossitocina (nota come “ormone delle coccole”) legata al livello di empatia, ma anche al tipo di reazione allo stress di una persona.A svelarlo è uno studio condotto Sarina Rodrigues, dell’Oregon State University (Usa), e Laura Saslow, dell’University of California a Berkley. L’ossitocina è già stata collegata ad amore, fiducia ed è importante anche per parto e allattamento. Rodrigues, che studia lo stress nell’uomo, ha esaminato il Dna di 200 studenti di college, esaminando anche la loro propensione nei confronti degli altri. Le persone possono avere solo una delle tre combinazioni possibili del recettore dell’ossitocina: questo perché si eredita una copia del gene chiave da ciascun genitore, e dunque si può avere una versione AA, AG o GG.

Ebbene, i ricercatori hanno visto che i soggetti portatori di due copie G del gene sono risultati i più empatici, altruisti e reattivi alle situazioni stressanti rispetto agli altri. Il tutto sulla base di una serie di test psicologici, tra cui ce n’era anche uno (usato per misurare l’empatia) ideato da Simon Baron-Cohen, cugino del noto attore Sacha Baron Cohen -“Borat”.

«In generale le donne sono risultate più empatiche, secondo questo test. Ma noi abbiamo rilevato una differenza significativa in entrambi i sessi basata sulla variazione genetica – spiega la Rodrigues – I portatori della versione GG erano il 22,7% meno inclini a sbagliare nel test».

Attenzione, però: la stessa ricercatrice mette in guarda dal trarre troppe conclusioni dallo studio. Anche perché ci sono molte persone con il gene AA o AG che sono altruiste, empatiche e in grado di mettersi nei panni degli altri.

«Ho testato me stessa – racconta, infatti – e pur non essendo nel gruppo GG mi piace pensare di essere una persona molto attenta e piena di empatia per gli altri. Questi risultati possono aiutarci a capire che alcuni di noi sono nati con una tendenza a essere più empatici e a reagire meglio degli altri allo stress, e questo ci può aiutare a raggiungere anche altre persone che sono naturalmente più chiuse, perché – conclude – i legami sociali sono benefici per tutti».

fonte lastampa.it

Una risposta a “Freddi o empatici? Colpa del DNA

  1. Interessante argomento quello dell’empatia. Dunque per quel che ne so oltre che di genetica il discorso abbraccia anche i lobi frontali e prefontali del cervello che hanno un ruolo mediatico in un certo senso inibitore dell’amigdala, altro settore cerebrale coinvolto nelle emozioni. Dico questo perchè spesso il concetto di empatia viene generalmente traslato a quello di identificazione con l’altro e non è proprio così. Si potrebbe dire che identificarsi con gli stati d’animo altrui è un processo più emotivo, in un certo senso quasi inconscio, a differenza dell’empatia che richiede invece una sorta di volontà razionale nel voler comprendere lo stato d’animo altrui, diciamo una capacità dell’essere umano di capire l’altro nei suoi linguaggi, verbali o meno che siano. Condivido le parole della stessa ricercatrice, dunque, quando afferma di non fare troppo affidamento alla genetica visto che empatici lo si può essere nel momento in cui si è predisposti all’altro, ai suoi atteggiamenti, parole…tante volte ci troviamo di fronte una persona che in quel momento per rabbia, delusione…si esprime o comporta da non attirare la nostra simpatia…è in quel momento che l’empatia vien fuori…è nei momenti difficili che questa “capacità o dono” come la si voglia chiamare vien fuori e che sia genetica o neuroscienza io la chiamerei semplicemente predisposizione alla comprensione…un saluto e grazie per l’articolo, affascinate l’argomento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...