Lamentu d’amuri


lamento d'amore

di Angela Ragusa

Assittata n’agnunu,
sula, intra a stà casa
mi ni staiu pinsirusa…
Appujiata sùpira a la seggia
ccu la manu sutta a lu pizzu
sentu la menti ca si nni vola…

Unni? mancu lu sacciu…

Assuma forsi versu la luna
si diperdi, forsi tra l’unni,
addiventa forsi di nichi àncili vuci…

Ma… m’ascuti?
Ju disìu ora lu to nomu
nta sta cueti ca m’allammica…

Ah ,comu ti persi…
comu niuri si ficiru li me jorna.
Sulu la notti mi ristau
pì vasariti ancora ne mè sogni!

Traduzione:

Lamento d’amore…

Seduta in un angolo, sola in questa casa,ne me sto pensierosa…

Appoggiata sulla sedia con la mano sotto il mento, sento la mente che se ne vola…

Dove? non lo so…

Sale, forse verso la luna…si disperde,forse tra le onde…diventa, forse, voce di piccoli angeli…

Ma…mi ascolti?

Io invoco ora il tuo nome in questo silenzio che mi consuma…

Ah,come ti ho perso…come si son fatti neri i miei giorni…

Solo la notte mi è rimasta per baciarti ancora nei sogni!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...