“Padre, perdona loro perchè non sanno quello che fanno”: il perdono insegntoci da Gesù


di E. T.

Prima di entrare nel cuore dell’argomento “perdono”, credo sia di fondamentale importanza rispondere alla seguente domanda: perché le persone fanno del male ad altre persone? In base alla risposta che diamo a questa domanda, accettiamo o rifiutiamo l’idea che possiamo perdonare chi ci ha feriti.

Qual è la risposta che ci permette di aprire la nostra mente e il nostro cuore fino al punto di metterci nella condizione di poter perdonare? Non occorre che io cerchi le parole giuste, sono state già dette da Gesù Cristo, nel momento più drammatico della sua vita, e sono parole di amore e di autentica compassione: “Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno!”

Secondo me, in questa frase è contenuto uno dei più grandi insegnamenti che Cristo ci ha lasciato: non esiste un limite al perdono, visto che anche chi viene torturato a morte può perdonare i suoi aggressori. Ma che cosa intendeva Gesù dicendo “…perché non sanno quello che fanno”? Voleva forse dire che chi gli infilava la lancia nel costato non sapeva quello che faceva, o che chi in quel momento lo scherniva non sapeva che stava pronunciando parole di scherno? O era una frase del tipo “voi non sapete chi sono io!” Io non credo che Gesù intendesse dire queste cose. Credo invece che egli si riferisse al fatto che i suoi aggressori non erano consapevoli delle conseguenze del loro odio.

Se, prima di commettere una cattiva azione, più o meno grave, sapessimo quale sarà la sua conseguenza sulla nostra anima, non la commetteremmo. Qual è la conseguenza dell’odio? L’odio attira altro odio, l’odio si autoalimenta fino a diventare devastante e distruttivo per chi lo prova, l’odio allontana l’amore, l’odio chiude la porta alla pace. Chi odia soffre terribilmente, perché non conosce la pace e l’amore. Ma come può, chi non ha mai conosciuto l’amore e la pace, essere consapevole del fatto che sta soffrendo per la mancanza di esse? Quest’uomo odia perché è in grado di capire solo l’odio, perché gli è stato insegnato l’odio. Se quest’uomo sapesse che l’odio allontana dall’Amore, e se conoscesse l’Amore, non potrebbe più odiare, non farebbe del male a nessuno, ma tenterebbe in tutti i modi di “fare proprio” quell’Amore.
Ecco perché chi faceva del male a Gesù “non sapeva quello che faceva”. Se ne fosse stato veramente consapevole, non avrebbe affatto agito in quel modo. Invece, non era in grado di agire diversamente, commetteva le uniche azioni di cui era capace, provava gli unici sentimenti che, in quel dato momento della sua vita, era in grado di provare.

In un certo senso, si può dire che gli aggressori di Gesù erano innocenti, non perché non si macchiarono di sangue, ma nel senso che, in base al grado di reale comprensione che, in quel dato momento della loro vita, avevano di quello che stavano facendo, non erano in grado di comportarsi diversamente. Erano insomma innocenti perché “ignoranti” dell’amore.

Le persone hanno diversi livelli di consapevolezza. Il significato che do alla parola consapevolezza non si limita a “sapere che una certa cosa è sbagliata”, ma ad avere una comprensione tale del fatto che una certa azione è dannosa, e del perché è dannosa, da non pensare nemmeno lontanamente di commetterla.

Una persona che è veramente consapevole delle conseguenze dell’odio, non disprezzerà nessuno, e non userà violenza contro nessuno. Chi invece non ha questa consapevolezza, anche se sa che odiare è sbagliato, non si rende veramente conto di quanto è grave la violenza per se stesso e per gli altri, e sarà capace di usarla. Forse è cresciuto in una famiglia in cui si diceva che odiare è sbagliato, e nonostante questo ci si insultava, si provava rabbia e risentimento nei confronti di altre persone, e non è escluso che questi cattivi sentimenti sfociassero talvolta nella violenza fisica. Chi è cresciuto in tale famiglia, a parole rifiuterà l’odio, ma sarà capace di provare risentimento e rabbia, di insultare le persone e forse anche malmenarle. Tuttavia, non si renderà conto che tutto questo è odio, e non sarà in grado di vedere le conseguenze che queste azioni hanno sulla sua anima e su altre persone. Il suo comportamento gli sembrerà naturale.

Allo stesso modo, chi ha una grande capacità di amare non concepisce l’odio, e non è in grado di provarlo. Per quest’essere, amare è naturale. Egli non sarà in grado di rispondere all’odio con odio o risentimento, ma proverà compassione per chi non è in grado di provare amore, e sarà capace di amare anche chi gli fa del male.

Gesù provava una profonda compassione per coloro che lo torturavano, e li amava nonostante tutto. Il perdono rende tutti noi capaci di provare quell’amore e quella compassione che per Cristo erano naturali.

L’Amore fa parte di noi, costituisce la nostra vera essenza, ma noi l’abbiamo sepolta con strati di egoismo, di odio, di paura, e chissà quanti altri sentimenti negativi. Tuttavia, non è mai troppo tardi per riscoprire quell’amore, basta gettare via dalla nostra vita e dal nostro cuore tutto quello che amore non è. Il perdono ci aiuta a fare proprio questo. Agli occhi di chi ha perdonato, un amico e un nemico sono la stessa cosa: anime, fratelli. Egli sa che i suoi fratelli possono sbagliare, ma attribuisce i loro errori all’ignoranza, e ha imparato che può amarli indipendentemente dalle loro cattive azioni.

da www.viviamoinpositivo.org

About these ads

3 risposte a ““Padre, perdona loro perchè non sanno quello che fanno”: il perdono insegntoci da Gesù

  1. Tu dici che l’odio soffoca tutto iò che può esserci di positivo in un essere umano; l’amore, la fiducia, l’altruismo. Sai Daniela non ti do torto ma avvolte odiare qualcuno è una conseguenza che si corrisponde ad atti odiosi ricevuti, in quel caso non credo soffochi più di tanto l’animo del ferito, però non è assolutamente giustificabile. Per la chiesa, ovvero per la nostra religione perdonare comunque e ovunque anche se l’odio altrui ti potrebbe distruggere nei sentimenti o perchè no, anche nel lavoro che eserciti. Allora che fare? Perdonare o continuare a ricambiare odio. Io credo sia questo che mette sempre in crisi noi tutti, perchè nessuno è perfetto………………………………. Ciao Gianfranco.

  2. ( da Cattolico nel Terzo Millennio, presento quanto segue. )

    GESU’ CRISTO E’ IN ARRIVO E LA SUA VENUTA E’ ADESSO, PORTERA’ IN SALVO IL SUO SPOSO, LO SPOSO DEI FIGLI DI DIO, GESU’ CRISTO PORTERA’ IN SALVO. AFFIDIAMOCI A GESU’ CRISTO NOSTRO SIGNORE.
    Alle ANIME Figli di DIO cui noi siamo, è data la capacità tramite il Libero Arbitrio concessoci da DIO PADRE NOSTRO UNICO CREATORE, di fare Uso della libera scelta, nell’avere la scelta di rigettare gli spiriti immondi con tutti i loro demoni , demiurghi e dei.

    GESU’ CRISTO ci porterà alla nostra RI-APPARTENENZA, ALL’ANIMA FIGLI DI DIO CUI NOI SIAMO.

    La Battaglia Finale degli Spiriti Figli di DIO contro gli spiriti immondi è oramai già in atto, essa è posta contro gli spiriti immondi che verranno rigettati nello sprofondo degli abissi del mare dei cieli.

    I demiurghi e gli dei esistono e in senso figurato sono magistralmente rappresentati nell’albero della vita della tradizione Ebraica, a proposito, siamo sicuri che la conversione degli Ebrei non sia già cosa avvenuta ?
    Quando parlo di DIO UNO CREATORE UNI-VERSO, non mi riferisco a demiurghi e dei, loro si sono macchiati di manipolazioni genetiche improprie sacrileghe agli occhi di DIO CREATORE e della umanità.

    Essi i demiurghi e gli dei non sono ne saranno mai accreditati quali creatori dell’umanità, anche se vorrebbero passare per tali, dove le manipolazioni di ingegnerie genetiche sull’umanità restano cose sacrileghe mentre LA
    CREAZIONE DI DIO UNO CREATORE DELL’UMANITA’ E’ LA CREAZIONE DELLA UMANITA’ E NE RESTA LA CREAZIONE IN ASSOLUTO VERA UNICA CREAZIONE.

    La questione, penso possa essere dis-velata e chiarita alle menti Umane non dalla nostra incompleta momentanea risibile ragione bensì dal pieno svelamento che sta per compiersi con la Battaglia Finale degli Spiriti Figli di DIO contro gli spiriti immondi già in atto, intenta proprio allo svelamento stesso su ogni cosa.

    FIGLI DI DIO ABBIATE FEDE, non rabbattiamoci a voler capire per forza ogni cosa ciò che al momento non è umanamente possibile, presto lo sarà e tutto capiremo sempre DIO Volendo.
    Non affliggiamoci, Affidiamoci con Fede Assoluta al SIGNORE DEUS PATER NOSTER.
    IL nostro Cuore pulsa d’ Amore e la commozione pervade L’ANIMA FIGLI DI DIO CUI NOI SIAMO.

    NON ABBIATE PAURA, LA SANTISSIMA VERGINE MARIA MADRE DI DIO E GESU’ CRISTO, SONO POSTI, A NOSTRA PROTEZIONE A PROTEZIONE DEI FIGLI DI DIO.

    ====================================================================
    ====================================================================

    ALL’ALBA DEL GIORNO PIU BELLO PER I FIGLI DI DIO.

    DIO UNO NOSTRO UNICO SIGNORE CREATORE, all’alba del giorno più bello Apporterà il Profetico Rapimento in Estasi nei Cieli dei suoi Figli in Avvenimento Soprannaturale.

    Ciò che dal Creatore viene al Creatore Torna, i figli di DIO facciano ritorno al PADRE.

    La via dell’Ascensione in corpo, mente, Anima e Spirito per L’Umanità in DIO ad opera del Messia Divinità JESUS CRISTUS, sia.

    Ciò che è stato sarà di Nuovo, al Tramonto dei nostri Tempi, al Sorgere di una Nuova Terra in un Nuovo Cielo per una Nuova Umanità Ri – Voluzio – Nata.

    SI FACCIA RITORNO ALL’IDDIO UNO IN SPIRITO DI AMORE E VERITA’.

    L’Umanità è pronta nella sua ulteriore Ciclica Ri – genera – azione, si perpetui la Nuova Umanità Purificata e proiettata a Nuova VITA in un Nuovo Cielo e nella Nuova Terra purificata.

    Benedico ogni Singola Anima in DIO e tutti i suoi Popoli della Terra, IN NOME DEL PADRE DELLA MADRE DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO, AMEN.

    LO SPIRITO SANTO scenda su di noi e vi resti per sempre.

    IL MESSIA DIVINITA’ sia su tutti noi, anticipa il tuo Ritorno, SIGNORE ti imploriamo, mea culpa mea culpa mea grandissima culpa, SIA BENEDETTO IL SUO NOME IN ETERNO, VENGA IL REGNO DI DIO IN TERRA VENGA IL SUO REGNO.

    La Battaglia Finale degli Spiriti è già in Atto, IL REGNO DI DIO TRIONFERA’ sul regno dei demoni, Fratelli in DIO non abbiate paura, CON IL MESSIA DIVINITA’ GESU’ CRISTO SIGNORE nei nostri cuori, noi non abbiamo motivo di avere paura, JESUS CRISTUS SIGNORE SALVATORE E NOSTRO UNICO CREATORE ci tiene a sua Cura e Protezione.

    Ad opera del SIGNORE sia L’Ascensione nei Cieli per i Figli di DIO.

    Prepariamoci ad accogliere gli Eventi, inizino i Canti e le Danze di Liberazione dalle paure e dalle angosce Umane, Un Nuovo RI – Inizio dell’Umanità che dalla Jèrusalemme Celeste nei cieli Purificata e in Terris Reinserita, sta, per porsi in essere.

    Gloria alla Jèrusalemme Celeste nei Cieli e alla Nuova Umana esperienza in Terris.

    IL Signore porta in salvo i suoi Figli, i suoi Figli porta in salvo il Signore.

    DIO IN NOI, DIO TRA DI NOI IN DIO UNIVERSO.

    L’UMANITA’ IN JESUS CRISTUS E’ LA VERA SPOSA DEL SIGNORE.

    Venga IL REGNO DI DIO in Terra, venga IL SUO REGNO.

    La Santissima Vergine Maria Madre di DIO e Gesù Cristo sono a nostra protezione dal male.

    E’ il momento dell’Umana Ascensione in Corpo Mente Anima e Spirito alla Jèrusalemme Celeste nei Cieli.

    L’ IDDIO CELESTE UNICO DIO NOSTRO CREATORE ONNIPOTENTE, CI HA A SUA CURA E PROTEZIONE.

    GESU’ CRISTO CI PROTEGGA E LIBERI DAL MALE.

    L’ Ascensione nella Jèrusalemme Celeste nei Cieli in Corpo, Mente, Anima e Spirito ad opera del SIGNORE ci Salverà dall’annientamento per poi essere Una volta Purificati e Rigenerati, posti di nuovo per mezzo della Discensione ad opera di CRISTO sulla SUPERFICIE della Nostra Amata Nuova Terra Rigenerata in un Nuovo Cielo Inseriti.

    SI INVOCHI CON FERVIDA FEDE L’IDDIO UNO ONNIPOTENTE NOSTRO SIGNORE SALVATORE DELL’UMANITA’.

    LO SPIRITO SANTO scenda su di noi e vi resti per sempre.

    IN NOME DEL PADRE DELLA MADRE DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO, AMEN.

    VENGA il Regno di DIO in Terra venga il suo Regno.

    Con Infinito Amore e Umiltà si faccia nostro il presente Messaggio.

    SIA FATTA LA VOLONTA’ DEL SIGNORE !

    Siamo alla espressione della completata esperienza Compiuta.

    Seguirà l’Ascensione nella Jèrusalemme Celeste nei Cieli dei Figli di DIO ad opera di Gesù Cristo dove avverrà la Purificazione e Rigenerazione dei suoi Figli, dei Figli di DIO.

    A Purificazione e Rinnovamento Raggiunti della Terra, avverrà il Re-inserimento dei Figli di DIO, in una Nuova Terra e in un Nuovo Cielo.

    Giovanni Ioannoni

    Roma provincia
    =======================================================================
    Brevissima Riflessione di Monsignor Antonio Riboldi : DIO è davvero un grande Oceano di Amore che a parole è impossibile conoscere. Ma a noi Lui chiede di avere Fiducia nel suo Amore e di Amarlo con tutte le forze. Ed è quello che conta, più che le nostre parole sempre tanto povere.
    =======================================================================

    ==================================================================================================

    Alcuni stralci tratti da scritti di Don Elkin ( Hidden Hand ) da: Una finestra di opportunità in ABOVE TOP SECRET, presentati in anticorpi.info

    Al termine di questo ciclo, in letteratura araldica, avviene la nascita di una nuova Era del mondo, e di una nuova creazione “ Un nuovo cielo e una nuova terra “, e giunge il tempo del grande raccolto.

    Cicli brevi producono piccoli raccolti, dopo i quali la vita procede normalmente sul pianeta.

    Grandi cicli producono grandi raccolti unitamente alla fine della vita nella terza densità.

    Consideratelo come una sorta di profondo “ lavaggio cosmico “, dopo il quale il pianeta si riposa e rigenera sè stesso.

    Alla scadenza del ciclo, “Tutte le cose passeranno, e tutte le cose saranno ricreate.

    Collettivamente, l’umanità in questo momento si trova in una fase di crescita e sviluppo in Esseri che sono stati lungamente in ‘gestazione’.

    Eppure, come per qualsiasi lavoro, non si tratta di un rapporto madre – figlio, ma di un processo di nascita primaria da sè stessi.

    Sì, a mezzogiorno del solstizio invernale del 21 dicembre 2012 il padrone della messe sarà di ritorno, molti di voi lo conoscono con il nome di ‘Nibiru.’

    Così, il 21 Dicembre 2012 non sarà il giorno in cui allo improvviso tutte le luci si spegneranno e tutto improvvisamente cambierà.

    Già oggi ci troviamo allo interno di questa transizione da una Era alla successiva.

    I cambiamenti sono in corso e proseguiranno in costante accelerazione mentre ci dirigiamo verso la data culminante.

    =======================================================================
    Siamo messi di fronte a noi stessi, affrontiamo la porta dello spavento supremo dove tutto si dissolverà e ci porterà alla nuova RI-NASCITA, facciamolo senza paura tenendoci idealmente tutti mano nella mano DALLA PRIMA ALLA ULTIMA ANIMA FIGLI DI DIO SULLA TERRA.

    Non affanniamoci per il domani, non abbiate paura, mantenere e infondere calma e pace, a prescindere da quando possa accadere intorno a noi.

    Restare ben centrati, ricordate, LA SANTISSIMA MADRE DI DIO E GESU’ CRISTO sono a nostra Protezione, a Protezione dei Figli di DIO sono.

    Chi più ne ha più ne metta, inizino, anzi proseghino canti e balli con le migliori inebrianti Celestiali musiche, e che l’allegria contagi e accompagni alla nuova destinazione TERRA, gente gioiamone, non abbiate paura.

    GESU’ CRISTO CI SORREGGE E ACCOMPAGNA ALLA NUOVA TERRA RI- GENERATA PREDISPOSTA DA NOSTRO PATER DEUS.

    =====================================================================
    Brevissima Riflessione di Monsignor Antonio Riboldi : DIO è davvero un grande Oceano di Amore che a parole è impossibile conoscere. Ma a noi Lui chiede di avere Fiducia nel suo Amore e di Amarlo con tutte le forze. Ed è quello che conta, più che le nostre parole sempre tanto povere.
    = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = =
    Ogni potere, ogni forza è una manifestazione di DIO questa consapevolezza è il primo passo importante verso la coscienza di DIO e la presenza costante di DIO in ogni cosa.
    ( tratto da insegnamenti di Edgar cayce.)
    = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = =====
    Benedetto e felice è colui che si leva a promuovere i migliori interessi dei popoli e delle tribù della terra, ancora: Ci si deve gloriare di amare il Mondo intero quale unico Paese e L’Umanità quale suoi cittadini”. ( tratto da scritti di Bahà’ù’llàh )
    = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = =
    Riflessione personale : Le ideologie, sono portate per attrazione solo apparentemente contrarie a convergere percorrendo a braccetto la stessa strada condividendo l’identico cammino sposando i medesimi scopi e fini ultimi solo apparentemente contrari a intendimenti finali, ai danni di una Umanità ignara dell’inganno.

    =======================================================================

    ==============================================================
    ===============================================================
    Argomento da sgomento, scomodo, spiacevole, infelice ma rivelatore e liberatorio, il dragone ossia satana, viene dallo sprofondo del mare dei cieli esso va inquadrato nel pianeta X, marduk, nibiru e nello spirito degli annunaki o anunnaki che dir si voglia, nonché, negli inferi del pianeta Terra al centro stesso della Terra dove sono condannati e relegati ” gli spiriti dell’inferno “.
    Pare, come se bruciasse la terra sotto i piedi, dentro la terra e sopra la nostra testa…
    oltre tutto, pare che la Terra stessa si stia in più parti letteralmente spaccando anche visivamente a cominciare dal suo esterno come dal suo interno.
    Alcune verità fino a ieri ci sono state poste per necessità temporali di difficoltà di comprensione solo in simboli e parabole e che solo da adesso, ci sarà dato, tolto il velo dei Tempi e del Tempo conoscere e comprendere ogni cosa APERTAMENTE.

    Non abbiate paura, con la Santissima Vergine Maria Madre di DIO e Gesù Cristo nostro Signore, noi siamo posti a loro cura e protezione dal male, noi Figli di DIO, non abbiamo motivo di avere paura.
    Intuizione o altro, si vedrà…
    Per me, la vedo come intuizione e deduzione.
    Che L’IDDIO UNO, L’UNICO CREATORE, LO VOGLIA.
    ==============================================================================================================================

    ===============================================================

    Le letture canalizzate, possono essere sì mezzo di risveglio ma nel contempo arrecare smarrimento e perdizione.

    Se pensate bene, ti portano simbolicamente continuamente a spasso dove vogliono per poi abbandonarti nel bel mezzo del deserto sempre simbolicamente e nel modo dis-centrato scoordinato illuso e perso più che mai.

    Noi Anima dobbiamo apprendere da soli e per solo nostro mezzo e non potrebbe essere diversamente, come, pensare e non cosa pensare.

    Intravedo negli scritti canalizzati del tipo Gerarchia Spirituale e Federazione Galattica, messaggieria ingannatrice fuorviante, mascherato da falso bene.

    ( metti come, la configurazione a mio avviso ingannevole di agharta al centro della Terra, quale falso paradisiaco mondo interiore come se ci volessero attirare appunto nella trappola degli inferi. )

    IL CIELO CI APPARTIENE, NON ABBIATE PAURA.

    Noi Figli di DIO apparteniamo al Mondo dei Cieli alla Jerusalemme Celeste nei Cieli.

    IL CIELO CI APPARTIENE, NON ABBIATE PAURA.

    Noi Figli di DIO, siamo a cura e protezione della Vergine Santissima Madre di DIO e di Gesù Cristo nostro Signore.

    ============================================================================================================================================
    Che vita questa nostra vita che noi umani abbiamo preso per vita puramente e solamente reale interpretandoci nell’identificazione materiale terrena, ma quando mai, mentre noi abbiamo vissuto il sogno di DIO, noi siamo stati il sogno di DIO e continueremo ad esserlo, pronti a vivere il nuovo sogno di DIO. ( Riflessione personale )
    =======================================================================

    ======================================================================
    ======================================================================

    I CRIMINALI, merito e lode ai due additati nelle loro differenti epoche come ” I CRIMINALI “,

    essi hanno risvegliato spiritualmente l’umanità e portato salvezza donando cosciente

    consapevolezza di UNI – VERSALISMO NELL’IDDIO UNI – UNIVERSO,

    e mi riferisco ad AKEHNATON e a JESUS CRISTUS, ciò, sia chiaro a tutti.

    Non credete a chiacchiere fasulle, Akehnaton è stato calunniato da delatori del suo e dei nostri tempi.

    Lui è stato perseguitato da brutali delazioni e martoriato in tutti i modi fino all’estrema condanna,

    delapidato nell’anima e nello Spirito per poi essere assassinato proprio come fecero con JESUS CRISTUS,

    simbolicamente e realmente si può crocifiggere in diversi modi.

    Le loro colpe erano di essere giunti l’uno alla verità suprema e l’altro di essere la verità suprema stessa, questo, l’uomo di ieri, di oggi e di domani carico di potere malsano e a motivo di detto potere, non voleva, ne vorrà mai ammettere, riconoscere, concedere e perdonare ai due “criminali” ne ad altri eventuali “criminali” della stessa sorte uomini figli di DIO che si dovessero rivelare quali portatori di verità suprema e di libertà Universali.
    ==================================================================================

    ==================================================================================
    “Gesù disse ai suoi discepoli: ‘Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. Nella casa del Padre mio vi sono molti posti. Se no, ve l’avrei detto. lo vado a prepararvi un posto: quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, ritornerò e vi prenderò con me, perché siate anche voi dove sono io. E del luogo dove vado voi conoscete la via”. Gli disse Tommaso: ‘Signore, non sappiamo dove vai e come possiamo conoscere la via?’ .Gli disse Gesù: ‘Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. Se conoscete me, conoscerete anche il Padre; fin da ora lo avete conosciuto e lo avete veduto’. Gli disse Filippo: ‘Signore, mostraci il Padre e ci basta. ‘Gli rispose Gesù: ‘Da tanto tempo sono con voi e non mi avete conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto il Padre. Come puoi dire: Mostraci il Padre? Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me, ma il Padre che è in me compie le sue opere. Credetemi: io sono nel Padre e il Padre è in me; se non altro credetelo per le opere stesse. In verità, in verità vi dico: anche chi crede in me, compirà le opere che compio io e ne farà di più grandi, perché io vado al Padre”. (Gv. 14, 1-12)

    =======================================================================

    =======================================================================

    E’ tempo di riappartenersi, prendere coscienza di sé stessi.

    Solo nel caso si verificasse una leale collaborazione tra le svariate case-civiltà dell’universo senza secondi fini, allora e solo allora noi umanità potremo interagire e collaborare amorevolmente a viso aperto e a totale parità di intenti e di amore, la fiducia dovrà essere reciproca e porci in condizione di poter scegliere e decidere liberamente sul da farsi.

    Amore non è trattare i propri fratelli del cosmo dall’alto in basso ma alla pari di Amore.

    Chi è nella condizione di volere e potere aiutare chi si trova nel bisogno e nel pericolo impellente e questo chiaramente senza altri reconditi fini, venga, si presenti apertamente e visivamente allo scoperto ed esponga le ragioni e l’amore che li guida verso noi.

    In sintesi parliamone apertamente, si vedrà ma non metteteci di fronte al fatto compiuto.

    Noi non siamo ne vogliamo essere Coltura ne raccolto di nessuno, noi siamo e vogliamo essere una Civiltà e una Cultura riconosciuta e amata dall’universo intero, Amore che riversiamo a tutte le civiltà del cosmo.

    La mia è presa consapevole di appartenenza a GESU’ CRISTO, niente di più niente di meno.

    AMATI FIGLI DI DIO, SI INVOCHI IN NOI IL SANGUE DI GESU’ CRISTO.

    Giovanni Ioannoni

    =======================================================================
    GESU’ CRISTO E’ IN ARRIVO E LA SUA VENUTA E’ ADESSO, PORTERA’ IN SALVO IL SUO SPOSO, LO SPOSO DEI FIGLI DI DIO, GESU’ CRISTO PORTERA’ IN SALVO.

    AFFIDIAMOCI A GESU’ CRISTO NOSTRO SIGNORE.
    =======================================================================

    “Mentre il giorno di Pentecoste stava per finire, si trovavano tutti insieme nello stesso luogo. Venne all’improvviso un rombo dal cielo, come di vento che si abbatte gagliardo, e riempì tutta la casa dove si trovavano gli Apostoli. Apparvero loro lingue di fuoco che si dividevano e si posavano su ciascuno di loro ed essi furono pieni di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue, come lo Spirito Santo dava loro di potere esprimersi. Si trovavano allora in Gerusalemme Giudei osservanti di ogni nazione che è sotto il cielo. Venuto quel fragore, la folla si radunò e rimase sbigottita perché ciascuno li sentiva parlare la propria lingua. Erano stupefatti e fuori di sé per lo stupore e dicevano: ‘Costoro che parlano non sono forse tutti Galilei? E come mai li sentiamo ciascuno parlare la nostra lingua nativa?
    Siamo Parti, Medi, Elamiti e abitanti della Mesopotamia, della Giudea, della Cappadocia, del Ponto e dell’Asia, della Frigia e della Panfilia, dell’Egitto e della Libia, vicino a Curne, stranieri di Roma, Ebrei e proseliti Cretesi e Arabi e li udiamo annunziare nelle nostre lingue le grandi opere di Dio”. (At. 2, 1-11)
    Fratelli, nessuno può dire: ‘Gesù è il Signore’, se non sotto l’azione dello Spirito Santo.
    Vi sono diversità di carismi, ma uno solo è lo Spirito. Vi sono diversità di ministeri, ma uno solo è il Signore; vi sono diversità di operazioni, ma uno solo è Dio, che opera tutto in tutti. E a ciascuno è data una manifestazione particolare dello Spirito per l’utilità di tutti. Come infatti il corpo, pur essendo uno, ha molte membra e tutte le membra, pur essendo molte, sono un solo corpo, così anche Cristo. E in realtà tutti siamo stati battezzati in un solo Spirito, per formare un solo corpo, Giudei o Greci, schiavi o liberi, e tutti siamo abbeverati a un solo Spirito”. (Cor. 12,3-13)
    “Vieni Santo Spirito, manda a noi dal cielo un raggio della tua luce. Vieni Padre dei poveri, vieni Datore dei doni, vieni Luce dei cuori. Consolatore perfetto, Ospite dolce dell’anima, dolcissimo Sollievo.
    Nella fatica riposo, nella calura riparo, nel pianto conforto.
    O Luce beatissima, invadi nell’intimo il cuore dei tuoi fedeli.
    Senza la tua forza nulla è nell’uomo, nulla senza colpa.
    Lava ciò che è sordido, bagna ciò che è arido, sana ciò che sanguina Piega ciò che è rigido, scalda ciò che è gelido, drizza ciò che è sviato. Dona ai tuoi fedeli, che sono in te confidano, i tuoi santi doni.
    Dona virtù e premio, dona morte santa, dona gioia eterna”.
    ======================================================================
    SIGNORE PERDONA LORO PERCHE NON SANNO QUELLO CHE FANNO.
    ( frase di Gesù Cristo nostro Signore sulla Croce mentre veniva ucciso. )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...